DOMANDA DI INVALIDITA' CIVILE

20 Marzo 2006

Destinatari: 

La Legge del 3 agosto 2009 n. 102, “Contrasto alle frodi in materia di invalidità civile”, attribuisce all'INPS nuove competenze per l'accertamento dell'invalidità civile - cecità civile, sordità civile, handicap e disabilità - con l'intento di ottenere tempi più rapidi e modalità più chiare per il riconoscimento dei relativi benefici.

Le novità sono:
• dal 1° gennaio 2010 le domande vanno presentate all'Inps esclusivamente in via telematica;
• l’Istituto trasmette, in tempo reale e in via telematica, le domande alle ASL;
• le Commissioni mediche ASL sono integrate da un medico dell’INPS quale componente effettivo.

Tutto il procedimento è consultabile dal cittadino o dagli Enti di patronato direttamente sul sito www.inps.it attraverso un PIN rilasciato dall'Istituto.

Il codice PIN può essere richiesto dal cittadino telefonando al Contact Center Inps (803164) o collegandosi al sito dell’Inps, sezione dei "Servizi on line" (inserendo i dati richiesti saranno visualizzati i primi otto caratteri del PIN; la seconda parte del codice sarà successivamente recapitata per posta ordinaria).

I cittadini ai quali non può essere rilasciato il PIN attraverso queste modalità perché l’Inps non dispone dei dati anagrafici, devono richiederlo direttamente agli uffici INPS, portando un documento d’identità valido e il codice fiscale/tessera sanitaria.
Per i minori non ancora in possesso del documento d’identità è sufficiente esibire il codice fiscale o la tessera sanitaria.

Come fare: 

Sul sito www.inps.it è disponibile la nuova procedura a cui ogni utente autorizzato può accedere - ai vari livelli - tramite PIN per la consultazione o la gestione delle fasi.

Gli utenti autorizzati all'accesso sono:
• i cittadini richiedenti e/o i soggetti da questi autorizzati;
• gli Enti di patronato;
• le Associazioni di categoria dei disabili (ANMIC, ENS, UIC, ANFFAS)

La domanda si articola in due fasi:

1.La certificazione sanitaria, compilata on line dal medico certificatore (elenco medici in fondo alla pagina), attiva la procedura di riconoscimento dello stato invalidante; il sistema genera una ricevuta con un numero di certificato che il medico stesso consegna al richiedente affinché lo utilizzi per l'abbinamento alla domanda.

Il certificato medico deve essere abbinato alla domanda entro il tempo massimo di trenta giorni dal suo rilascio: superato tale termine, il numero di certificato impresso sulla ricevuta non sarà più utilizzabile per l’inoltro telematico delle domande.

2. la domanda deve essere compilata e inviata in via telematica all’INPS direttamente dal cittadino, da un Patronato o dalle associazioni di categoria dei disabili.

Contro il mancato riconoscimento sanitario è ammesso il solo ricorso in giudizio entro 180 giorni - a pena di decadenza - dalla notifica del verbale sanitario. La recente normativa introduce la qualificazione dell’Inps come unica “controparte” nei procedimenti giurisdizionali civili relativi a prestazioni sanitarie previdenziali ed assistenziali.

DOVE

Sede Inps
VIA XXV APRILE, 5  20097   SAN DONATO MILANESE (MI)
Centralino: tel. 02 525761  
direzione.agenziacomplessa.milanocorvetto@postacert.inps.gov.it

 

Sito Inps

Responsabile: 

Esterna

Allegato: 

Elenco medici - pdf 191.12 KB