Piano Territoriale degli Orari

Il Piano Territoriale degli Orari (PTO) è uno strumento di pianificazione, di indirizzo e regolazione delle politiche locali che privilegia la dimensione temporale. Il Piano si occupa dei fattori, governabili localmente, in grado di influenzare e armonizzare il tempo e gli orari della città. Esso costituisce la base per lo sviluppo delle politiche temporali nel lungo periodo.
L’obiettivo del PTO è la costruzione una città più equa, più efficiente, più armonica rispetto ai tempi di vita, di lavoro, di cura, di formazione e di relazione, sia di chi vive stabilmente sul territorio, sia di chi, con continuità, saltuariamente o occasionalmente, fruisce degli spazi della città.

Gli obiettivi del piano sono:

  • ridurre gli sprechi di tempo migliorando il rapporto tra tempo obbligato e tempo scelto;
  • favorire la conciliazione tra tempo di lavoro, tempo familiare e tempo per sé; 
  • promuovere e rafforzare la condivisione dei ruoli in famiglia;
  • promuovere le pari opportunità;
  • migliorare le problematiche legate al traffico e il conseguente inquinamento atmosferico e acustico;
  • riqualificare gli spazi pubblici rendendoli più vivibili e sicuri;
  • migliorare l’accessibilità dei servizi creando una città amica e ospitale;
  • trovare un equilibrio tra gli orari dei servizi pubblici e di interesse pubblico e le necessità dei cittadini e degli utenti;
  • sensibilizzare e promuovere la cultura del tempo, il tempo come risorsa, l’importanza del tempo.

 

Attraverso questo strumento l’Amministrazione intende modificare il rapporto fra tempo obbligato e tempo scelto, fra tempo dedicato al lavoro e tempo dedicato alla cura della famiglia e di sé. Per fare ciò, sono stati scelti quattro ambiti di intervento che rappresentano gli assi strategici ovvero il comune denominatore per lo sviluppo di tutte le iniziative di gestione dei tempi, ciascuno dei quali si sviluppa in una serie di progetti pilota.

Delibera di C.C. n° 82 del 21/9/2012