Misura B2: contributo per persone con disabilità grave o anziani non autosufficienti

Fino al 31 agosto è possibile richiedere il buono sociale di Regione Lombardia per il sostegno e la cura a domicilio delle persone più fragili

Da lunedì 29 giugno è possibile richiedere il buono sociale (Misura B2) per persone con disabilità grave e anziani non autosufficienti: un contributo economico mensile di Regione Lombardia per il sostegno e la cura delle persone più fragili affinché restino al proprio domicilio e nel proprio contesto familiare e di vita.

In allegato in fondo alla pagina si può consultare l'avviso completo, i criteri, la tabella e anche la modulistica da compilare. 

 

CHI PUÒ ACCEDERE ALLA MISURA SOCIALE

Possono presentare la domanda i cittadini di qualsiasi età con gravi limitazioni funzionali che compromettono l’autosufficienza e l’autonomia personale e che presentano i seguenti requisiti:

  • essere residenti nel Comune di San Giuliano (o in uno dei Comuni del Distretto Sociali Sud Est Milano) e vivere nel proprio domicilio (no in strutture socio assistenziali tipo RSA, RSD, CSS, Hospice)
  • avere una disabilità grave (accertata ai sensi dell’ art 3, comma 3 della legge 104/1992) o un’indennità di accompagnamento (legge n. 18/1980)
  • avere un ISEE Socio Sanitario (nucleo ristretto) o Ordinario fino a 25.000,00 (la famiglia può scegliere se presentare l’ISEE ordinario o socio sanitario, a seconda del coefficiente più favorevole)
     

N.B. Nel caso in cui il richiedente benefici di altre misure di sostegno alla persona, è necessario verificare i casi di compatibilità della misura B2 con altri contributi

 

TIPOLOGIA DI AIUTO

Sono previste 4 tipologie di aiuto:

1. Buono sociale mensile per assistenza continuativa da parte del Caregiver Familiare 

Il Caregiver Familiare deve essere:

  •  un parente convivente con il beneficiario 
  • far parte dello stesso nucleo familiare
  • essere occupato nell’assistenza del congiunto (può essere disoccupato, casalinga, pensionato, cassaintegrato a 0 ore, part-time e comunque non avere un contratto superiore alle 25 ore settimanali)
  • non essere invalido al 100%
     

2. Buono sociale mensile per assistenza continuativa da parte dell’ Assistente Familiare (badante).

  • L’assistente familiare deve essere assunto con regolare contratto diretto/mediante cooperativa/voucher INPS
     

3. Buono sociale mensile ad integrazione del buono sociale Caregiver Familiare: nel caso in cui le prestazioni del caregiver familiare siano affiancate da quelle di un assistente familiare, il buono previsto può essere integrato con un importo fino al massimo di €400
 

4. Buono Sociale per sostenere progetti di vita indipendente: nel caso di persone con disabilità fisico-motoria grave, di età compresa tra i 18 e i 64 anni, con capacità di esprimere la propria volontà,  che intendono realizzare il proprio progetto di vita senza il supporto del caregiver familiare, ma con l’ausilio di un assistente personale (educatore, ASA, OSS,…) autonomamente scelto e assunto con regolare contratto diretto o tramite cooperativa o altro soggetto abilitato per almeno 15 ore settimanali.

 

ENTITÀ DEL CONTRIBUTO

Gli interventi finanziabili attraverso la misura B2 sono definiti attraverso una valutazione di carattere sociale e sociosanitaria e la predisposizione di un progetto individuale.

L’importo del buono, per tutte le quattro tipologie di buono sociale, è determinato dalla relazione tra: 

- il livello di gravità della persona non autosufficiente espresso attraverso tre profili di intensità: basso – medio – alto.

- la condizione socio economica (ISEE) 

Per conoscere i valori del contributo consulta la tabella in allegato 

 

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

La domanda, scaricabile in allegato in fondo alla pagina, deve essere inoltrata via email, completa degli allegati richiesti, al seguente indirizzo: comune.sangiulianomilanese@cert.legalmail.it

Documentazione da allegare alla domanda:

- carta di identità di chi presenta la domanda

- certificazione ISEE 2020 (Socio Sanitario o ordinario)

- certificato di disabilità grave (ai sensi dell’ art 3, comma 3 della legge 104/1992) o indennità di accompagnamento certificato L. 18/1980

- autodichiarazione e documento di identità del Caregiver Familiare: in caso di richiesta del buono sociale per il Caregiver Familiare (Tipologie 1 e 3)

- contratto di lavoro dell’assistente familiare: in caso di richiesta del buono sociale per l’assistente familiare (Tipologie Buono 2 e 3)

Entro 24 ore lavorative dall'invio della domanda sarà data conferma, via e_mail, della ricezione e il n° di protocollo asssegnato.
Le domande ricevute verranno valutate ai fini della definizione di una graduatoria e verrà data comunicazione formale ad ogni richiedente rispetto all’esito della domanda. Il contributo verrà erogato esclusivamente attraverso accredito bancario su conto corrente

N.B. Le domande saranno finanziate fino ad esaurimento delle risorse disponibili: non verrà data priorità a chi ha percepito la misura l’anno precedente. 

 

INFO GENERALI

Ufficio Relazioni con il Pubblico: tel 02 98207283 ( lunedì - venerdì 8.45-12.30 e giovedì 15.45 -18)

misurab2@comune.sangiulianomilanese.mi.it ( solo per info, no invio domanda)