PLURALITA' DI NOMI

2 Luglio 2015

Come fare: 

La persona che ha un nome composto da più elementi, potrà dichiarare per iscritto l'esatta indicazione con cui vuole che questi siano riportati nei certificati anagrafici e negli estratti di stato civile. Non potrà però alterare l'ordine degli elementi che lo compongono.

Tale dichiarazione deve essere consegnata, o inviata tramite fax o posta ordinaria, all'Ufficiale di Stato Civile del Comune di nascita allegando:

  • una fotocopia della carta d'identità
  • e qualsiasi atto o documento che dimostri che il nome prescelto sia già stato altre volte utilizzato.

 

La suddetta dichiarazione può essere fatta solo una volta, non sarà quindi più possibile tornare indietro.

Esempio: una persona, che si chiama Anna Maria Teresa se nei vari documenti di cui è in possesso viene indicata non uniformemente (in un documento Anna Maria, in un altro Anna Maria Teresa, in un altro ancora solo Anna) e durante il corso della sua vita si è sempre indicata come Anna Maria potrà dichiarare di scegliere il nome Anna Maria per tutti i documenti.

In alternativa potrà scegliere di essere indicata come Anna, come Anna Maria o come Anna Maria Teresa. Non potrà invece scegliere il nome Teresa o Maria Teresa in quanto non potrà alterare l'ordine dei nomi.

Il cambiamento del nome comporta l'annotazione dello stesso sull'atto di nascita del richiedente, sull'atto di matrimonio e negli atti di nascita di coloro che ne hanno derivato il cognome.

Normative: 

- D.P.R. n°396 del 3/11/2000.

Responsabile: 

Cristina Zanaboni Tel. 02 98207236
cristina.zanaboni@comune.sangiulianomilanese.mi.it