RICHIESTA DI DOMICILIO

Possono richiederlo le persone, anche straniere, che dimorano da più di quattro mesi in un Comune e che, per qualsiasi motivo, non si trovano ancora in condizione di stabilirvi la residenza.

Come fare: 

Entro 4 mesi dall'avvenuto trasferimento:

  • la persona che intende richiedere il domicilio e, se il richiedente entra in un nucleo familiare, insieme a lui anche il capofamiglia della famiglia aggregante

  • qualsiasi componente maggiorenne, se si trasferisce un nucleo familiare

 

deve recarsi, con un documento d'identità valido, agli sportelli dei Servizi Demografici del Comune (Ufficio Anagrafe) dove intende fissare il domicilio, per compilare il modulo di richiesta.

Stranieri

I cittadini stranieri devono portare con sè il permesso o la carta di soggiorno validi.

Qualora il permesso sia in fase di rinnovo, devono consegnare la ricevuta, comprovante l'avvenuta presentazione della domanda di rinnovo, rilasciata dalla Questura. A tale ricevuta deve essere allegata la copia del permesso di soggiorno scaduto.

Non appena il cittadino è in possesso del permesso di soggiorno in originale deve portarlo all'Ufficio Anagrafe per la relativa registrazione.

Minori

Nel caso di cambio di domicilio di un minorenne la richiesta deve essere sottoscritta da entrambi i genitori in presenza del minore. E' sufficiente la firma di un solo genitore se uno dei due genitori è l'unico ad avere la potestà sul minore o nel caso di genitore vedovo.

Se i genitori non possono dare contemporaneamente il loro assenso, uno dei due può:

  • recarsi a firmare il modulo di dichiarazione di cambio di domicilio successivamente;

  • dichiarare il proprio assenso, compilando il modulo di autocertificazione allegato a questa scheda oppure disponibile presso i Servizi Demografici e all'Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune; tale dichiarazione, insieme alla fotocopia di un documento d'identità valido, deve essere consegnata allo Sportello Anagrafe o inviata via fax.

 

Il modulo di richiesta di domicilio, una volta compilato in tutte le sue parti, verrà protocollato e rilasciato al cittadino.

Il domiciliato potrà richiedere ai Servizi Demografici del Comune in cui ha il domicilio il rilascio della carta d'identità previo nulla osta del Comume di residenza.

Per qualsiasi altro tipo di certificato o documento invece deve rivolgersi al Comune di residenza.

Validità

Il domicilio vale un anno dalla data di richiesta. Se alla scadenza il domiciliato risiede ancora nel Comune ha l'obbligo di chiedere la residenza, perchè la domiciliazione non è rinnovabile. Se il domiciliato rientra al proprio comune di residenza, prima della scadenza, deve comunicarlo ai Servizi Demografici (Ufficio Anagrafe) del comune in cui è stato domiciliato restituendo il modulo consegnatogli al momento della richiesta.

Responsabile: 

Cristina Zanaboni Tel. 02 98207236
cristina.zanaboni@comune.sangiulianomilanese.mi.it

Allegato: 

Assenso domicilio minori - pdf 36.86 KB