TRIBUTI: DIRITTO DI INTERPELLO

Mediante il diritto di interpello, il contribuente ha la possibilità di conoscere il comportamento che, secondo l'Amministrazione, deve essere adottato in determinate situazioni al fine di evitare possibili sanzioni.

Il cittadino può porre questioni che riguardano il pagamento dei tributi, oppure una normativa generale poco chiara e può anche proporre una propria interpretazione.

Come fare: 

Compilare il modulo allegato a questa scheda oppure ritirarlo all'Ufficio Tributi o all'Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune; in alternativa è anche possibile preparare una domanda in carta semplice.

Consegnare la domanda all'Ufficio Protocollo allegando la documentazione relativa al caso in oggetto.

TEMPI

Se l'Ufficio Tributi entro 120 giorni non risponde alle soluzioni suggerite dal contribuente, notificandogli quale comportamento deve tenere, questi può procedere secondo quanto proposto.

In questo caso, nei suoi confronti, non possono essere applicate delle sanzioni.

Normative: 

- L.n° 212 del 27/07/2000;

- Regolamento Comunale in materia di diritto di interpello, autotutela e per l'applicazione delle sanzioni tributarie approvato con Delibera di C.C. n°18 del 28/02/2001.

Responsabile: 

Gaetana De Francisci Tel. 02 98207229
gaetana.defrancisci@comune.sangiulianomilanese.mi.it

Allegato: 

Interpello - pdf 41.59 KB