TRIBUTI: OCCUPAZIONE DI SUOLO E AREE PUBBLICHE (COSAP) - PAGAMENTO CANONE

La gestione e la riscossione del canone per l'occupazione di suolo e aree pubbliche, sono stati affidati all'Ufficio Tributi del Comune,  mentre l'autorizzazione deve essere richiesta all'ufficio Tecnico.

Tutti i cittadini che occupano:

  • un'area appartenente al patrimonio del Comune,
  • gli spazi sovrastanti e sottostanti il suolo comunale,
  • aree private gravate da servitù di pubblico passaggio,

sono tenuti al pagamento della COSAP anche senza il possesso di un atto di autorizzazione o concessione.

Le occupazioni soggette al pagamento della COSAP si distinguono in:

1. PERMANENTI, di durata di almeno un anno tra le quali rientrano quelle per:

  • cavi e tubature sovrastanti e sottostanti il suolo pubblico;
  • distributori di carburanti e tabacchi;
  • passi carrai non a raso (marciapiede portato al livello della strada)

2. TEMPORANEE, aventi una durata inferiore ad un anno come quelle per:

  • posteggi comunali per ambulanti (come il mercato);
  • ponteggi, carico e scarico, autoscale, dissuasori di sosta, tavolini e sedie ecc...

Come fare: 

Per l'occupazione temporanea, una volta ottenuta l'autorizzazione dall'Ufficio Tecnico, bisogna recarsi all'Ufficio Tributi del Comune che indicherà al contribuente l'importo da pagare fornendo il relativo bollettino di versamento da compilare utilizzando le coordinate sotto riportate.

In caso di occupazioni permanenti, dopo aver effettuato il pagamento la prima volta, negli anni successivi il bollettino sarà inviato direttamente al cittadino dall'Ufficio Tributi del Comune.

Se si dovessero verificare nell'occupazione variazioni tali da comportare un diverso importo il contribuente è tenuto a darne comunicazione.

Il versamento del COSAP deve essere fatto:

  • entro il 30 aprile di ogni anno, per le occupazioni permanenti (nel 2019, la scadenza è fissata al 31 maggio);
  • contestualmente alla dichiarazone, per le occupazioni temporanee.

 

Il pagamento deve essere effettuato con modello F24, inviato dall'ufficio Tributi.

 

TARIFFE

L'ufficio Tributi provvede al conteggio dell'imposta sulla base delle tariffe previste per ciascuna categoria di vie. Per le occupazioni temporanee sono previste le seguenti riduzioni e maggiorazioni:

  1. - 75% se l'occupazione non dura più di 4 ore continuative al giorno;
  2. - 50% se l'occupazione dura continuativamente da 4 a 12 ore al giorno;
  3. - 35% per le occupazioni di durata non inferiore a 15 giorni;
  4. - 50% per le ocupazioni temporanee non inferiori ad un mese o che si verifichino con carattere ricorrente;
  5. + 50% se l'occupazione viene effettuata in occasione di fiere e festeggiamenti;
  6. - 50% per le occupazioni richieste da venditori ambulanti, da pubblici esercizi e da produttori agricoli che vendono direttamente il loro prodotto;
  7. - 80% per le occupazioni con installazioni di attrazioni, giochi e divertimenti dello spettacolo viaggiante;
  8. - 80% per le occupazioni realizzate in occasione di manifestazioni politiche, culturali o sportive.

Sono esenti dal pagamento del COSAP:

  • le occupazioni sia permanenti che temporanee con tende o simili, fisse o retrattili;
  • le occupazioni degli Enti Pubblici e delle ONLUS (associazioni già iscritte nell'Albo regionale al 31/12/1997 oppure quelle che hanno inviato comunicazione per iscritto al Ministero delle Finanze dal 1/1/1998);
  • le occupazioni con passi carrai a raso senza concessione o cartello identificativo (senza interruzione di marciapiede).

Normative: 

- Delibera G.C. n. 300 del 14/12/2017 "Canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche - anno 2018 - conferma tariffe  

- Art. 63 D. Lgs. 15/12/1997 n. 446 (istituzione del canone)

- Regolamento Comunale per l'applicazione del canone per l'occupazione di spazi e aree pubbliche e per il rilascio delle concessioni e delle autorizzazioni, Delibera del Commissario Straordinario n°10 del 28/03/2011.

Responsabile: 

Gaetana De Francisci - Tel. 02 98207231
Referente COSAP: samanta.panizzari@comune.sangiulianomilanese.mi.it